Istituto Tecnico Tecnologico Giacomo Fauser

Via Ricci 14 - 28100 Novara

AL GIOVANE IVORIANO EMMANUEL KELLY BRYAN ANANSI LA 9° BORSA DI STUDIO “GIUSEPPE SIRONI”

Il premio, messo a disposizione annualmente dalla famiglia Sironi, è andato all'allievo straniero dell'ITT “Fauser” più meritevole degli ultimi due anni di corso 

IMG 20191216 182234

Novara, 16 dicembre 2016 - E' il giovane di origini ivoriane Emmanuel Kelly Bryan Anansi, studente di 5°BIN dell'Istituto Tecnico Tecnologico “Fauser” di Novara, il vincitore della borsa di studio “Giuseppe Sironi” 2019 messa a disposizione dalla famiglia del chimico di fama internazionale con più di 80 brevetti, Accademico dei Lincei, premio Natta, insignito di numerosi alti riconoscimenti scientifici e Novarese dell'Anno 1999.

Il premio, come da tradizione, è andato all'allievo straniero più meritevole degli ultimi due anni di corso del “Fauser”, il cui Dipartimento di Chimica è intitolato dal 2011 proprio a Sironi.
Anansi ha ricevuto la nona edizione della borsa di studio lo scorso 13 dicembre nell'aula magna dell'Istituto nel corso di una cerimonia introdotta dai saluti del dirigente scolastico dell'ITT “Fauser”, dottor Igino Iuliano.
A leggere le motivazioni del riconoscimento espresse dalla commissione di valutazione è stata la professoressa Rossella Pazzini, già docente di chimica del “Fauser” che ha evidenziato le caratteristiche personali e di studente di Anansi che hanno fatto la differenza: "Una preparazione eccellente in tutte le discipline, maturata lungo il corso degli studi attraverso la conquista di una forte motivazione personale, le capacità di conseguire un equilibrio tra le diverse componenti della vita e di costruire relazioni positive con i docenti, con i collaboratori e con i compagni, frutto di gentilezza, di cordialità e di umiltà e la piena comprensione del valore della conoscenza e della cultura per poter esprimere scelte libere".
Presenti, nell'occasione, i famigliari di Giuseppe Sironi (la moglie Giuseppina, a lungo docente di chimica del “Fauser”, i figli Paolo, Daniela e Anna), ed alcune autorità tra le quali il consigliere regionale del Piemonte Federico Perugini, la consigliera della Provincia e del Comune di Novara Elena Foti e Don Brunello Floriani, vicario episcopale per la Pastorale della Diocesi: "Mio padre ha sempre evidenziato come la collaborazione sia più importante della competizione- ha detto Daniela SironiSi è contraddistinto per la sua carica umana e il suo impegno per i giovani. Questo premio è stato istituito per gli studenti stranieri che, essendo privi di cittadinanza italiana, non potrebbero godere dei tradizionali canali di accesso alle borse di studio"Anna Sironi ha aggiunto: "Emmanuel ha ereditato ed intercettato con la sua sensibilità le scelte dei  genitori e ha saputo esprimere il talento attraverso scambi fruttuosi con gli altri. Dai suoi scritti emerge come, per lui, lo studio sia un mezzo per ottenere la libertà". Anansi, festeggiato dai famigliari, dai compagni di classe e di scuola, solo da pochi mesi è in possesso della doppia cittadinanza ivoriana e italiana. Nell'occasione ha ricevuto anche una lettera del console onorario della Costa d'Avorio: "Sono nato nel 2001 qui a Novara, dove abito a Porta Mortara ed i miei genitori sono arrivati un anno prima - ha detto con un pizzico di emozione  -In quarta superiore ho avuto una media voti del 9.2. Dopo la maturità frequenterò il Politecnico di Milano. Sono ancora indeciso, però, se seguire i corsi di ingegneria dei materiali e delle nanotecnologie oppure di ingegneria informatica".